Recensione || Tokyo Blues Norwegian Wood, di Haruki Murakami

Norwegian Wood è forse il più famoso libro di Murakami ed è anche quello che più si stacca dalle atmosfere oniriche e irreali tanto care allo scrittore.

Per quanto una situazione sia disperata, c’è sempre una possibilità di soluzione. Quando tutto attorno è buio non c’è altro da fare che aspettare tranquilli che gli occhi di abituino all’oscurità.

Trama

La storia si struttura in maniera semplice lungo il flashback della vita del protagonista Watanabe. Durante un viaggio Watanabe ascolta Norwegian Wood, un brano dei Beatles che gli riporta alla mente un periodo particolare della sua vita.

Diciassette anni prima, il protagonista aveva incontrato e amato Naoko, la fidanzata del suo migliore amico Kizuki, il quale si era suicidato lasciandoli soli a consolarsi nel dolore della sua perdita. La morte del suo amico sconvolge psicologicamente Naoko che si aggrappa a Watanabe come amico.

Il protagonista però, inevitabilmente si innamora della ragazza, così inizia a raccontare la sua vita al liceo, all’università, la sua amicizia con il ricco e spregiudicato Nagasawa, ma anche e soprattutto il suo amore delicato e profondo per Naoko.

Parallelamente però si sviluppa un amore intenso con Midori, una ragazza estroversa, solare e sensibile e provata dalla morte dei genitori.

Un libro sull’elaborazione del lutto

In tutto il libro permeano due cose: il clima inquieto dei moti studenteschi del ’68 giapponese e dei molti lutti. Il tutto è accompagnato da una colonna sonora che passa dai Doors a Bill Evans, passando per Miles Davis e ovviamente, per i Beatles.

Questo è un libro diverso dal solito per Murakami: le atmosfere surreali, i personaggi improbabili e i paesaggi inventati lasciano il posto ai sentimenti, alla solitudine e ai conflitti interiori.

In questo romanzo non c’è solo il protagonista che è assalito dal dubbio di poter sbagliare nelle sue scelte di vita e di amore, c’è una doppia lettura che parla di suicidi, lutti ed elaborazione della morte delle persone care. Si tratta di un libro sulle scelte che si compiono o che alla fine la vita compie per noi.

Titolo: Tokyo Blues / Norwegian Wood
Autore: Haruki Murakami
Casa Editrice: Feltrinelli
Genere: Romanzo
Lunghezza: 300
Titolo originale: Noruwei No Mort
Traduzione di: Giorgio Amitrano



Acquista adesso Tokyo Blues Norwegian Wood


https://www.instagram.com/p/BjZoMwznOT8/